LarisVisored

a system to communicate, control and manage

The current availability of transducers of every type at a low cost also makes it possible to respond almost to all the needs of verification and control of industrial, domotic and professional processes. The basic problem is to remotely take the information gathered and get the commands necessary to correct and govern the remote processes that are being observed. To achieve all this, considerable plant and computerization costs must be faced. The LarisVisored system is the effective and economic answer to the problem

The system

LarisVisored is a scalable system created to manage the data of civil and industrial control processes. The WiFi component allows the widespread distribution of data collection and control devices without having to provide plant engineering works that are not only expensive but sometimes not feasible, especially in historic buildings or in industrial sites and applications for which it becomes prohibitive to install ducts , pipes and everything you need to make a traditional control and command circuit.

The LarisVisored system must be imagined as an information pyramid based on which the data collection systems are arranged and at the top is a gateway capable of managing the process internally and communicating with the outside world through a cloud application that guarantees the user to connect remotely to systems without ever losing their privacy.

The RCU is the Gateway

To transfer data from the base (level 1) to the top (level 3) there is an intermediate level: the level of local collection of information (level 2).

Level 2 is represented by the LSV RCU Gateway. LSV RCU is equipped with communications interfaces that allow it to receive data from level 1, to store it and process it to send it to level 3.

Communications between level 1 and the LSV RCU are ensured by the presence, on both devices, of the WiFi module or by an ethernet connection via wire.

The RCU can thus manage all the field devices by splitting the processing load: the level 1 field devices must collect the current data or operate the actuators and when interrogated by the RCU, they send the data they have collected;

the RCU, having received the data from the level 1 devices, verifies the current values and verifies whether or not there are alarms or the exceeding of guard values based on the configurations received by the level 3 system.

The RCU is equipped, towards level 3, with an RJ45 port for connection to the local LAN and via router to exit to the XDSL connections thus reaching remote users connected via: PC, teblet or smartphone

In automotive or stationary applications where a backup connection is required on the RCU there is a GSM module for connections to level 3 via GPRS.

L’attuale disponibilità di trasduttori di ogni tipo a costo anche contenuto permette di rispondere pressoché a tutte le esigenze di verifica e controllo dei processi industriali, domotici e professionali. Il problema di fondo è quello di portare in remoto le informazioni raccolte e far giungere in campo i comandi necessari a  correggere e governare i processi remoti che si stanno osservando. Per realizzare tutto ciò si devono affrontare non trascurabili spese di impiantistica e informatizzazione. Il sistema LarisVisored è la risposta efficace ed economica al problema 

Il Sistema

LarisVisored è un sistema scalabile nato per gestire i dati dei processi di controllo civili e industriali.  La componente WiFi permette la distribuzione capillare di dispositivi di raccolta dati e controllo senza dovere provvedere ad opere di impiantistica non solo costose ma a volte, non praticabili , soprattutto in stabili d’epoca o in siti industriali e applicazioni per le quali diventa proibitivo installare canaline, tubazioni e tutto ciò che serve per realizzare un circuito di controllo e comando tradizionale.

Il sistema LarisVisored deve essere immaginato come una piramide informativa alla cui base sono disposti i sistemi di raccolta dei dati e al cui vertice si trova un gateway capace di gestire internamente il processo e di dialogare con il mondo esterno tramite un’applicazione cloud che garantisce all’utente di collegarsi da remot ai sistemi senza mai perdere la propria privacy.

L’RCU il Gateway

Per trasferire i dati dalla base (livello 1) al vertice (livello 3 ) esiste un livello intermedio : il livello di raccolta locale delle informazioni (livello 2).

Il livello 2 è rappresentato dal Gateway LSV RCU . LSV RCU è dotato di interfacce di comunicazioni che gli consentono di ricevere i dati dal livello 1, di immagazzinarli ed elaborarli per inviarli al livello 3.

Le comunicazioni tra livello 1 e l’LSV RCU sono assicurate dalla presenza, su entrambi i dispositivi, del modulo WiFi oppure da un collegamo ethernet via filo.

L’RCU può gestire così tutti i dispositivi di campo suddividendosi il carico elaborativo: i dispositivi di campo di livello 1 debbono raccogliere i dati correnti o azionare gli attuatori e quando interrogati dall’RCU, inviano i dati da loro raccolti;

l’RCU, ricevuti i dati dai dispositivi di livello 1,  verifica i valori correnti e accerta o meno l’esistenza di allarmi o il superamento di valori di guardia in base alle configurazioni ricevute dal sistema di livello 3.

L’RCU è dotato , verso il livello 3, di una porta RJ45 per il collegamento alla Lan locale e tramite router per uscire verso le connessioni XDSL raggiungendo così, gli utenti remoti collegati tramite: PC, teblet o smartphone

In applicazioni automotive o in quelle fisse dove è necessario un collegamento di backup sull’RCU è presente un modulo GSM per i collegamenti verso il livello 3 tramite GPRS.

 

Hits: 149